Italian Journal of Criminology

The official journal of the Italian Society of Criminology

di Isabella Merzagora • Ambrogio Pennati • Guido Travaini


I mass murder sono definiti come orge omicidiarie compiute in uno stesso luogo, che si risolvono in tempi al massimo di ore e sono immuni da comportamenti perversi. Gli autori di tali delitti sono caratterizzati dall’incuria circa la propria cattura, dal fatto che commettono i crimini in luoghi pubblici e che spesso la loro motivazione nasce dalla vendetta. Nonostante esistano differenze tra i mass murder compiuti negli USA rispetto a quelli compiuti in Italia, questo articolo prova a mostrare i fattori comuni che si possono riscontrare. Attraverso l’analisi di tre casi si cerca di comprendere come entrano in gioco tratti psicologici particolari, frustrazioni, disponibilità delle armi da fuoco e isolamento sociale, al fine di incrementare la prevenzione di queste stragi e l’identificazione di programmi di trattamento specifici.


Sezione di Criminologia Dipartimento di Scienze Biomediche Università di Milano

Isabella Merzagora


Ambrogio Pennati


Guido Travaini
Per corrispondenza: Isabella Merzagora, email:  This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it

Tratto da: Rassegna Italiana di Criminologia n° 4/2015



COMPRA

Abbonamenti

Enti: Italia € 80,00
Estero € 120,00
Privati: Italia € 70,00
Estero € 110,00
Soci SIC: Italia € 55,00
Estero € 85,00

Le richieste d’abbonamento e ogni altra corrispondenza relativa agli abbonamenti vanno indirizzate a:
info@pensamultimedia.it  - Pensa MultiMedia Editore s.r.l. - Via A. Maria Caprioli, 8 - 73100 Lecce - tel. 0832.230435

Per maggiori informazioni clicca qui.

Segreteria

Di.M.I.M.P.
Sez. di Criminologia
Università degli Studi di Bari
Tel. 080 5478282
Fax 080 5478248

Contatti

Pensa MultiMedia Editore s.r.l.
Via A.M. Caprioli, 8
73100 Lecce

oppure scrivici