Italian Journal of Criminology

The official journal of the Italian Society of Criminology

di Ignazio Grattagliano • Salvatore Zizolfi • Daniele Zizolfi • Antonia Valerio • Stefania Zecca • Roberto Catanesi

Nel lavoro peritale il ricorso al test di Rorschach è frequente per la comprensione del funzionamento del pensiero, dell’esame di realtà, della gestione della affettività e della personalità in generale. Tutti elementi utili per il perito chiamato a comprendere la modalità di funzionamento mentale dell’autore di reato, specie in casi di delitti gravi come l’omicidio. La presente indagine muove dall’ipotesi che sia possibile individuare correlazioni fra aspetti del funzionamento mentale (anche psicopatologico) e variabili criminologiche e criminalistiche strettamente connesse al delitto, e che di tale ipotetica correlazione vi sia traccia nel Rorschach. Sono stati esaminati retrospettivamente 49 protocolli Rorschach di autori di omicidio, raccolti fra il 1998 e il 2015, secondo il metodo della SRR Scuola Romana Rorschach, provenienti dal data base della Sezione di Criminologia e Psichiatria Forense della Università di Bari Aldo Moro. In esito a perizia, 23 soggetti erano stati valutati imputabili, 10 con vizio parziale e 16 con vizio totale di mente. In base alla dicotomia tra scena del delitto “organizzata” vs “disorganizzata”, il test di Rorschach si conferma strumento ausiliario validissimo nel contribuire a delineare l’assetto di personalità complessivo, le caratteristiche personologiche più importanti ed anche il profilo criminologico degli autori di omicidio


Per corrispondenza: IGNAZIO GRATTAGLIANO • email: ignazio.grattagliano@uniba

Tratto da: Rassegna Italiana di Criminologia n° 1/2019



COMPRA

Abbonamenti

Enti: Italia € 80,00
Estero € 120,00
Privati: Italia € 70,00
Estero € 110,00
Soci SIC: Italia € 55,00
Estero € 85,00

Le richieste d’abbonamento e ogni altra corrispondenza relativa agli abbonamenti vanno indirizzate a:
info@pensamultimedia.it  - Pensa MultiMedia Editore s.r.l. - Via A. Maria Caprioli, 8 - 73100 Lecce - tel. 0832.230435

Per maggiori informazioni clicca qui.

Segreteria

Di.M.I.M.P.
Sez. di Criminologia
Università degli Studi di Bari
Tel. 080 5478282
Fax 080 5478248

Contatti

Pensa MultiMedia Editore s.r.l.
Via A.M. Caprioli, 8
73100 Lecce

oppure scrivici