Rassegna Italiana Di Criminologia

Organo ufficiale della Società Italiana di Criminologia

di Francesco Pacente e Ignazio Grattagliano

Nello studio degli aspetti profondi della personalità, una particolare applicazione trova il test di Rorschach, il quale, essendo uno strumento ad ampio raggio, trova campi di applicazione pressoché infiniti. Infatti, un protocollo Rorschach può descrivere le dinamiche più profonde della persona, le sovrapposizioni psicopatologiche, la qualità dell’intelligenza ed il suo livello, le attitudini e lo stile relazionale, offrendo il suo contributo anche a problemi più specifici come ad es. l’ipotesi di simulazione o dissimulazione, la sussistenza di deterioramento mentale, quadri patologici in fase di esordio che ancora non lasciano tracce evidenti nel comportamento. La letteratura e la ricerca scientifica sul Rorschach, soprattutto in ambito forense, è in costante evoluzione. Questo richiede che il clinico, il consulente o il perito, sia costantemente aggiornato sui risultati della ricerca, per poter meglio difendere il proprio lavoro nelle aule dei tribunali, ove l’uso o l’abuso dei test, soprattutto il Rorschach, può essere sottoposto a pesanti critiche sul versante della validità, della fedeltà e dell’attendibilità. A tale imperativo professionale e scientifico va aggiunta una corretta metodologia di assessment multimetodo, nella quale l’uso del Rorschach sia uno degli elementi costitutivi, insieme ad altre fonti di dati ed informazioni che il clinico deve utilizzare, per rispondere a quesiti inerenti il funzionamento, le dinamiche e la psicopatologia del soggetto; solo all’interno di tale cornice il Rorschach si dimostra strumento di grande pregio ed utilità per l’indagine clinica.


Psicologo, Psicoterapeuta ASL TA/1 DSM-CSM Castellaneta-Ginosa
Francesco Pacente
Psicologo, Psicoterapeuta, Specialista in Criminologia Clinica, Sezione Criminologia Clinica e Psichiatria Forense Di.M.I.M.P., Università di Bari
Ignazio Grattagliano
Per corrispondenza: Ignazio Grattagliano, Sezione di Criminologia e Psichiatria forense, Di.M.I.M.P.,
Università degli Studi di Bari, p.zza Giulio Cesare 14, 70124 Bari, tel. 080/5478282, fax 080/5478248

Tratto da: Rassegna Italiana di Criminologia n° 3/2007



DOWNLOAD PDF

Abbonamenti

Enti: Italia € 80,00
Estero € 120,00
Privati: Italia € 70,00
Estero € 110,00
Soci SIC: Italia € 55,00
Estero € 85,00

Le richieste d’abbonamento e ogni altra corrispondenza relativa agli abbonamenti vanno indirizzate a:
info@pensamultimedia.it  - Pensa MultiMedia Editore s.r.l. - Via A. Maria Caprioli, 8 - 73100 Lecce - tel. 0832.230435

Per maggiori informazioni clicca qui.

Segreteria

Di.M.I.M.P.
Sez. di Criminologia
Università degli Studi di Bari
Tel. 080 5478282
Fax 080 5478248

Contatti

Pensa MultiMedia Editore s.r.l.
Via A.M. Caprioli, 8
73100 Lecce

oppure scrivici