Esperienza migratoria, salute mentale e comportamento criminale nella prospettiva della psichiatria di comunità

di Pietro Ciliberti, Paolo Francesco Peloso, Francesco Scapati, Luigi Ferrannini


Il lavoro affronta i temi legati al rapporto tra i fenomeni migratori e la manifestazione di quadri psicopatologici, attraverso una disamina delle problematiche connesse al conflitto e la necessità di avere una visione multifattoriale, con al centro non tanto e non solo i quadri clinici quanto le persone e le loro storie. Tale approccio richiede anche profondi mutamenti delle culture, delle pratiche e delle organizzazioni dei servizi di psichiatria di comunità.
Particolare attenzione viene dedicata al tema dei comportamenti criminali, le cui caratteristiche stanno subendo significative modificazioni antropologiche e di espressività clinica, ed al trattamento dei pazienti autori di reato.


Dipartimento Salute Mentale e Dipendenze ASL 3 Genovese.

Pietro Ciliberti

Dipartimento Salute Mentale e Dipendenze ASL 3 Genovese.

Paolo Francesco Peloso

Vice Presidente Società Italiana di Psichiatria.

Francesco Scapati

Past President Società Italiana di Psichiatria.

Luigi Ferrannini
Per corrispondenza: Pietro Ciliberti, Dipartimento Salute Mentale e Dipendenze ASL 3 Genovese- e-mail: pietro.ciliberti(at)asl3.liguria.it


Tratto da: Rassegna Italiana di Criminologia n° 2/2014


compra


Articoli collegati (da tag)

Vai Su