Rassegna Italiana Di Criminologia

Organo ufficiale della Società Italiana di Criminologia

di Roberto Cornelli


Dal racconto di una violenza a sfondo razziale avvenuta nella metropolitana di Roma a dicembre del 2018 emerge una questione che sta alla radice degli Hate Crimes e di altre forme di discriminazione individuale, politica e istituzionale: come può un atto violento essere considerato accettabile socialmente al punto da apparire appropriato e normale? A partire da questa domanda, ci si propone di discutere la natura dei pregiudizi, prendendo le distanze dalla tradizione razionalista che li considera distorsioni della realtà, e di analizzare come si costruiscono nell’ambito dei processi di differenziazione, di classificazione stereotipata e di dominio. Infine, alla luce della versione di pregiudizio proposta, s’intende discutere i motivi per cui nel caso esposto il pianto di una bambina non sia stato di ostacolo alla disumanizzazione in atto.


Roberto CORNELLI, Professore associato di Criminologia, Dipartimento di Giurisprudenza, Università degli Studi di Milano Bicocca


Per corrispondenza: Lorenzo Natali • Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.


Tratto da: Rassegna Italiana di Criminologia n° 3/2019



COMPRA

Abbonamenti

Enti: Italia € 80,00
Estero € 120,00
Privati: Italia € 70,00
Estero € 110,00
Soci SIC: Italia € 55,00
Estero € 85,00

Le richieste d’abbonamento e ogni altra corrispondenza relativa agli abbonamenti vanno indirizzate a:
info@pensamultimedia.it  - Pensa MultiMedia Editore s.r.l. - Via A. Maria Caprioli, 8 - 73100 Lecce - tel. 0832.230435

Per maggiori informazioni clicca qui.

Segreteria

Di.M.I.M.P.
Sez. di Criminologia
Università degli Studi di Bari
Tel. 080 5478282
Fax 080 5478248

Contatti

Pensa MultiMedia Editore s.r.l.
Via A.M. Caprioli, 8
73100 Lecce

oppure scrivici